Focus

Le Squadre più Potenti di Serie A

Ad oggi, al termine della scorsa stagione (2020/2021) la Serie A di calcio italiano è stata inserita nei 3 migliori campionati europei della FIFA, posizionandosi al terzo posto alle spalle di Premier League Inglese e Primera Division Spagnola.

Il Corriere Redazione

01 Marzo 2022 - 15:52

Le Squadre più Potenti di Serie A

Il motivo di tanto successo? Sicuramente deve anche essere attribuito alle squadre del campionato italiano: vediamo allora insieme quali sono le squadre più potenti a popolari della Serie A.

Era il 1898 quando venne organizzata per la prima volta la competizione della Serie A italiana. Al tempo il campionato di calcio iniziava ad agosto e terminava a maggio, ripetendosi ogni anno. Da quel preciso momento sono sicuramente cambiate molte regole, è cambiata l’intensità di gioco e la passione dei tifosi, perché il calcio per gli italiani è diventato una vera fede. Ad oggi, al termine della scorsa stagione (2020/2021) la Serie A di calcio italiano è stata inserita nei 3 migliori campionati europei della FIFA, posizionandosi al terzo posto alle spalle di Premier League Inglese e Primera Division Spagnola. Il motivo di tanto successo? Sicuramente deve anche essere attribuito alle squadre del campionato italiano: vediamo allora insieme quali sono le squadre più potenti a popolari della Serie A.

Juventus: un nome, una certezza per i tifosi

La cara Vecchia Signora, come viene chiamata, resta la vera stella del calcio italiano, capace di detenere record assoluti per il maggior numero di trofei ottenuti. Pur avendo perso un asso del calibro di Cristiano Ronaldo, la Juventus resta uno dei team da battere, pronto ad attirare su di sé le attenzioni di tutti i fan in Italia e nel mondo. Ma per un Ronaldo che se ne va ci sono un Paulo Dybala, un Alvaro Morata e un Federico Chiesta pronti a restare e lasciare il segno. È inoltre la squadra preferita dagli scommettitori, che amano scegliere i bookmaker online e siti scommesse tra quali il popolare PowBet per piazzare le proprie puntate e tentare la fortuna.

L’Inter, i diretti rivali della Juve

Durante la scorsa stagione l’Inter ha saputo offrire ai suoi tifosi una delle stagioni più incredibili degli ultimi anni, andando addirittura a contrastare direttamente la supremazia della Juventus, alla quale ha “strappato” il titolo e interrotto la lunga serie di vittorie consecutive, durate ormai 9 anni. Gran merito del trionfo dei Nerazzurri è stato attribuito al commissario tecnico Antonio Conte, capace di trainare una squadra composta dai migliori giocatori del momento. Dopo l’addio dell’attaccante Romelu Lukaku, le grandi speranze della squadra sono legata alla presenza di Alexis Sanchez, Joaquin Correa, al campione degli Europei di calcio Nicolò Barella e Arturo Vidal.

Il Milan, punto fermo della Serie A

E come non parlare dei diretti rivali dell’Inter, ovvero il Milan una squadra che storicamente si è fatta conoscere e amare in Europa grazie ai suoi successi e a calciatori di prestigio. I Diavoli Rossoneri si fanno trainare dal non più giovanissimo Zlatan Ibrahimovic, da Olivier Giraoud e dal giovane Daniel Maldini. Ebbene sì un cognome molto conosciuto e apprezzato tra le file del Milan, poiché è il figlio di Paolo e nipote di Cesare, due volti super noti per il club milanese. Al momento il team domina la stagione attuale di Serie A, mostrando buona tecnica, velocità di gioco e ottima finalizzazione.

La sorprendente crescita dell’Atalanta

Una delle squadre che ha saputo lasciare maggiormente il segno negli ultimi anni è l’Atalanta, diventata anche una delle potenze della Serie A. Non solo ha concluso le ultime stagioni nelle posizioni più alte della classifica, ma ha mostrato grande crescita e miglioramento dello stile di gioco in pochi anni. Inoltre si è fatta largo anche nella UEFA Champions League, affidandosi ai suoi giocatori di punta, come Matteo Pessina, Robin Gosens e l’argentino Cristian Romero.

Il Napoli

Tra le squadre più interessanti in assoluto per il panorama italiano e per tutta la Serie A, troviamo il Napoli guidato da Luciano Spalletti. Il coach si trova a gestire alcuni tra i più interessanti talenti, come capitan Lorenzo Insigne, campione d’Europa, il belga Dries Mertens e il potente Koulibaly. Non è più sicuramente il glorioso Napoli di Maradona, ma a livello di gioco ed emozioni non ha nulla da invidiare a nessuno!

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA