L'analisi

Green pass, lo storico Barbero spiega perché il governo Draghi oggi finirebbe all'Inferno di Dante

Il noto studioso riflette una considerazione elementare, espressa durante la "Fiom in festa 2021", tenutasi a Firenze il 4 settembre scorso, che è di una straordinaria lucidità

Il Corriere Redazione

06 Settembre 2021 - 12:12

«Un conto è dire: signori, abbiamo deciso che il vaccino è obbligatorio perché è necessario e, di conseguenza, adesso introduciamo l'obbligo. Io non avrei niente da dire su questo. Un conto è dire: non, non c'è nessun obbligo, per carità!, semplicemente non puoi più vivere. Il green pass non serve certo a indurre la gente a vaccinarsi col sotterfugio, assolutamente no. Beh, io credo che Dante il girone degli ipocriti avrebbe trovato modo di riempirlo fino a farlo traboccare, scegliendo tra i nostri politici di oggi», arguisce brillantemente lo storico Alessandro Barbero

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady