L'intervista

A Perugia gli Stati generali della comunicazione pubblica, Francesco Di Costanzo ci spiega come sta cambiando

Ha preso il via questa mattina a Perugia la sesta edizione degli Stati generali della nuova comunicazione pubblica promossi dall'associazione Pa Social.

Il Corriere Redazione

16 Ottobre 2020 - 12:09

È l'occasione per capire come è cambiata la comunicazione pubblica e il lavoro di comunicatori, giornalisti, social media manager. Ne abbiamo parlato con Francesco Di Costanzo, Presidente dell'Assocazione PASocial che organizza l'evento

Ha preso il via questa mattina a Perugia la sesta edizione degli Stati generali della nuova comunicazione pubblica promossi dall'associazione Pa Social. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comune di Perugia e con la partecipazione di Airf (Associazione italiana reporters fotografi). L'evento annuale nasce per fare il punto su quanto si sta muovendo nel mondo della nuova comunicazione via social network, chat, intelligenza artificiale, con la presentazione delle novità e di buone pratiche provenienti da tutta Italia. Dopo Roma (2015), Firenze (2016), Ancona (2017), Venezia (2018), Torino (2019), è quindi la volta dell'Umbria. L'obiettivo è quello di tenere sempre vivo il dibattito sulla comunicazione istituzionale, anche grazie alla presentazione della ricerca condotta dall'Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale, frutto della collaborazione tra l'associazione Pa Social e Istituto Piepoli. È l'occasione per capire come e' cambiata la comunicazione pubblica e il lavoro di comunicatori, giornalisti, social media manager. Un aspetto questo affrontato già da tempo grazie al lavoro fatto in questi anni da Pa Social e dal tavolo istituzionale del Ministero per la Pubblica Amministrazione, che ha visto in prima linea il Ministro Fabiana Dadone che interverra' agli Stati generali, per la riforma della Legge 150, un percorso orientato alle competenze digitali, al riconoscimento delle professionalità, ad un nuovo modello organizzativo per il lavoro e al rapporto diretto con il cittadino. 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady