La crisi di governo

Draghi si crede il padreterno e chiede la sottomissione di tutti per andare avanti

Esaltato dalle invocazioni dei poteri forti delle ultime ore a restare, il premier ha chiesto di fatto ai partiti della maggioranza e al Parlamento carta bianca, senza alcuna investitura popolare, per proseguire il suo mandato

Loris Del Vecchio

20 Luglio 2022 - 14:01

Draghi si crede il padreterno e chiede la sottomissione di tutti per andare avanti

"Ha blaterato di responsabilità per giustificare il suo attaccamento alla poltrona, ci dispiace si sia pentito perché l'unico gesto di responsabilità in diciassette mesi lo aveva fatto nel presentare le sue dimissioni al Capo dello Stato. Di questo discorso autoreferenziale e arrogante restano impresse le parole di rivendicazione delle politiche guerrafondaie che ci stanno trascinando inesorabilmente in una crisi economica e sociale con pochi precedenti", attaccando i parlamentari di "Alternativa"

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA