Election day

Elezioni nel caos a Palermo, la Lega chiede l'intervento di Mattarella: «Democrazia a rischio»

A Palermo l'Election day si è aperto con ritardi in diversi seggi per la mancanza dei presidenti di seggio, circa 90, infatti, hanno rinunciato all'ultimo e questo ha provocato grosse difficoltà organizzative.

Il Corriere Redazione

12 Giugno 2022 - 09:39

Elezioni nel caos a Palermo, la Lega chiede l'intervento di Mattarella: «Democrazia a rischio»

"A Palermo, dove sono in programma anche le Amministrative, in alcuni seggi non è ancora possibile votare per i Referendum per la mancanza di presidenti - fanno sapere finti del partito di Salvini -. La Lega si appella al Capo dello Stato e al ministro dell'Interno per quella che viene definita un situazione grave e inaccettabile, la democrazia è a rischio, è necessario allungare l'orario del voto".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady