Il voto

La Francia alle urne per scegliere tra Macron e Le Pen

Urne aperte dalle otto di questa mattina in Francia per il secondo turno delle elezioni presidenziali. Circa 48 milioni di aventi diritto al voto sono chiamati a scegliere fra il Presidente uscente, Emmanuel Macron, e la leader del RN, Marine Le Pen.

Giulietta Bassi

24 Aprile 2022 - 08:52

La Francia alle urne per scegliere tra Macron e Le Pen

I seggi rimarranno aperti fino alle sette di questa sera. Nelle grandi città, l'orario di apertura è esteso alle otto. Al ballottaggio potranno votare tutti i cittadini francesi sopra i 18 anni iscritti nelle liste elettorali. In tutto si tratta di 48,7 milioni di persone, 1,4 milioni delle quali residenti all'estero. Puo' far valere il proprio diritto di cittadino anche chi e' positivo al Covid-19. Il nostro speciale 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady