Pastrocchio Quirinale

L'ex ministro Castelli: «L'Italia nelle mani dei Consoli Draghi e Mattarella»

"Siamo tornati al Consolato di romana memoria, Mattarella e Draghi avranno ora carta bianca, potranno fare quel che vogliono", dice Roberto Castelli, tra i fondatori della Lega e già ministro della Giustizia con il governo Berlusconi

Il Corriere Redazione

30 Gennaio 2022 - 13:24

L'ex ministro Castelli: «L'Italia nelle mani dei Consoli Draghi e Mattarella»

L'ex ministro Roberto Castelli

Con riferimento all'istituto del Consolato dell'antica Roma, "dove due magistrati, i consules, appunto erano quelli che facevano il bello e il cattivo tempo, decidendo assieme tutto", per Castelli "torniamo indietro di duemila anni". Da una parte le difficoltà dei leader, dall'altra "i peones pronti a tutto per restare in sella, e siamo arrivati a questo risultato...".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA