Il caso

Il «concorso farsa» di Brunetta per la Pubblica Amministrazione. Vallascas: «Una beffa per il Sud»

"Con un concorso farsa, il Governo riesce in un colpo solo a umiliare migliaia di professionisti del Sud e a lasciare scoperti più della metà dei profili richiesti”.

Il Corriere Redazione

08 Ottobre 2021 - 14:16

Il ministro Brunetta definisce il Green pass una misura «Geniale». Lo è: in Parlamento serve per la buvette ma non per votare in aula

Renato Brunetta

A denunciarlo è Andrea Vallascas, deputato de "L’Alternativa C’è" che ha presentato al Ministro della Pubblica Amministrazione un’interrogazione in merito alla gestione del concorso Coesione Sud per il reclutamento a tempo determinato di 2800 unità da destinare ad Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady