Il verbo renziano

Per il governo Draghi non poltrone, ma opere di bene

Non vogliamo poltrone, abbiamo aperto la crisi per fare il bene dell'Italia: questo il mantra che Renzi ha ripetuto all'infinito nei giorni scorsi per giustificare il misfatto della crisi di governo ordita per spodestare Conte

Il Corriere Redazione

25 Febbraio 2021 - 13:55

Per il governo Draghi non poltrone, ma opere di bene

Bellanova, Bonetti, Scalfarotti: tre poltrone su tre riconfermate con Draghi

Invece, appena la giostra delle poltrone da azzimare per il nuovo Esecutivo di Draghi è ripartita, Italia Viva ha brigato alla grande per sistemare i suoi apostoli del verbo renziano: la Bonetti direttamente nel governo e nel sottogoverno Scalfarotto, che ritorna come sottosegretario, e Teresa Bellanova: quella "Di Vittorio" rediviva che per dignità di reimpiego è tornata a sedersi al tavolo della torta partitica addirittura come viceministra, dopo aver ricoperto l'incarico di lacrimevole ministra. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA