La politica del possibile

La scappatella galeotta tra il "compagno" Salvini e il "celodurista" Zingaretti

Attenzione: non c'è niente di scandaloso che i segretari di due partiti diametralmente opposti, ora alleati dopo una valanga di scambievoli insulti, collaborino "per il bene del Paese"; ma perché farlo di nascosto?

Il Corriere Redazione

16 Febbraio 2021 - 12:37

La scappatella galeotta tra il "compagno" Salvini e il "celodurista" Zingaretti

Salvini e Zingaretti

A vergognarsene sembra essere più il PD, che ha voluto sempre distinguersi per un certo ritegno, trincerato, a differenza Lega, dietro un "no comment" per darsi parvenza di stretto riserbo sull'incontro e i suoi contenuti tra i rispettivi leader

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady