L'operazione dei Carabinieri

In manette il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Tallini: avrebbe favorito la 'Ndrangheta

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Catanzaro e Crotone hanno arrestato il presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Domenico Tallini, nell'ambito di un'operazione contro la cosca della 'Ndrangheta dei Grande-Aracri di Cutro

Il Corriere Redazione
In manette il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Tallini: avrebbe favorito la 'Ndrangheta

Domenico Tallini

Tallini è stato arrestato su richiesta della Dda di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e scambio elettorale politico-mafioso. Secondo l'accusa, i rapporti di Domenico Tallini con la cosca Grande Aracri avrebbero riguardato la costituzione di una società, con base a Catanzaro, finalizzata alla distribuzione all'ingrosso di prodotti medicinali mediante una rete di punti vendita costituiti da farmacie e parafarmacie (20 in Calabria, due in Puglia e una in Emilia Romagna). Tallini avrebbe fornito supporto alla cosca, specie nella fase di avvio del progetto ed il suo intervento.

Continua a leggere l'articolo abbonandoti

Sei solo tu a decidere se il nostro impegno vale: sostienilo, con un terzo di quello che spenderesti al giorno per un caffè

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

L'Ironlady

Dacia e le donne, antiche e contemporanee

Dacia Maraini

Dacia e le donne, antiche e contemporanee

L'Ironlady

Kamala, non solo una Penelope che va alla guerra

Kamala, non solo una Penelope che va alla guerra

L'Ironlady

Usa: troppa democrazia, minore democrazia

Biden vittorioso

Usa: troppa democrazia, minore democrazia

L'ironlady

Dilettanti allo sbaraglio

Dilettanti allo sbaraglio

Cono d'ombra

Così i piccoli pagano per tutti

Così i piccoli pagano per tutti

Il labiale