Oggi il confronto decisivo

Aperture, Regioni sul piede di guerra. Boccia: «Differenziate dal 18 maggio»

Aperture differenziate dal 18 maggio e una nuova call, oggi, tra Regioni e governo che il presidente veneto, Luca Zaia, definisce "una pietra miliare".

Donatella Di Nitto, Roma
Boccia: "Una bomba al centro anziani è da vigliacchi e i vigliacchi saranno annientati"

Il ministro Francesco Boccia

"Comprendo perfettamente - spiega il ministro - l'esigenza delle Regioni di avere un quadro che consenta loro di avviare le riaperture differenziate e condivido la loro esigenza di averlo in tempi brevi". Poi conferma "dal 18 ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale. Da giovedì prossimo il ministero della Salute presenterà i dati Regione per Regione, che saranno raccontati e presentati agli italiani ogni settimana"

Continua a leggere l'articolo abbonandoti

Sei solo tu a decidere se il nostro impegno vale: sostienilo, con un terzo di quello che spenderesti al giorno per un caffè

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady