Oggi il confronto decisivo

Aperture, Regioni sul piede di guerra. Boccia: «Differenziate dal 18 maggio»

Aperture differenziate dal 18 maggio e una nuova call, oggi, tra Regioni e governo che il presidente veneto, Luca Zaia, definisce "una pietra miliare".

Donatella Di Nitto, Roma
Boccia: "Una bomba al centro anziani è da vigliacchi e i vigliacchi saranno annientati"

Il ministro Francesco Boccia

"Comprendo perfettamente - spiega il ministro - l'esigenza delle Regioni di avere un quadro che consenta loro di avviare le riaperture differenziate e condivido la loro esigenza di averlo in tempi brevi". Poi conferma "dal 18 ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale. Da giovedì prossimo il ministero della Salute presenterà i dati Regione per Regione, che saranno raccontati e presentati agli italiani ogni settimana"

Continua a leggere l'articolo abbonandoti

Sei solo tu a decidere se il nostro impegno vale: sostienilo, con un terzo di quello che spenderesti al giorno per un caffè

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

L'Ironlady

Dacia e le donne, antiche e contemporanee

Dacia Maraini

Dacia e le donne, antiche e contemporanee

L'Ironlady

Kamala, non solo una Penelope che va alla guerra

Kamala, non solo una Penelope che va alla guerra

L'Ironlady