Il sondaggio politico

Cala il consenso per la Lega, crescono Pd e M5S. Conte batte tutti i leader, Speranza supera Meloni, ultimi Berlusconi e Renzi

Lega in calo, Pd a quattro punti e balzo in avanti del M5S. E' questa la fotografia del consenso per i partiti italiani, pubblicata oggi dal Corsera, che rende note le rilevazioni di Ipsos di Nando Pagnoncelli.

Il Corriere Redazione

26 Aprile 2020 - 11:34

Cala il consenso per la Lega, crescono Pd e M5S. Conte batte tutti i leader, Speranza supera Meloni, ultimi Berlusconi e Renzi

In fatto di gradimento personale, Conte sale a quota 66%, il ministro lucano Speranza a 37 supera la Meloni (35), Salvini precipita a 31, battuto anche da Franceschini (34); Zingaretti distanzia di un punto (30) Di Maio (29). Ultimi Berlusconi (21) e Renzi (13)

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady