crisi ucraina

Dall'Università della Calabria 15 borse di studio per gli studenti in fuga dall'Ucraina

L'Università della Calabria, che ha sede ad Arcavacata di Rende, nel cosentino, é pronta ad accogliere 15 studenti in fuga dall'Ucraina assegnando loro altrettante borse di studio speciali

Il Mattino di Basilicata

05 Marzo 2022 - 15:52

Dall'Università della Calabria 15 borse di studio per gli studenti in fuga dall'Ucraina

"Il nostro ateneo - è detto in un comunicato - è vicina, in questi drammatici giorni, alla comunità dell'Ucraina e ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. In pieno accordo con la posizione espressa della Conferenza dei Rettori delle Università italiane, al cui interno è attiva la Rete delle Università per la Pace, siamo convinti che la costruzione della pace sia urgente e indispensabile e che si debba fare ricorso a tutte le azioni diplomatiche necessarie affinché si arrivi al più presto alla sospensione del conflitto armato. Vogliamo mostrare la nostra solidarietà con fatti concreti, a beneficio e sostegno delle vittime della guerra, rivolgendoci in particolare al mondo della cultura e dell'accademia, anch'esso duramente colpito, come raccontano le cronache recenti, con i bombardamenti sull'università di Kharkiv. "Accogliendo da subito l'invito del ministro dell'Università, Maria Cristina Messa - conclude la nota - l'Università della Calabria ha deciso di promuovere immediate azioni che possano portare all'accoglienza di studentesse e studenti ucraini, offrendo loro 15 borse di studio in vitto e alloggio per tutto l'anno accademico in corso".

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady