crisi ucraina

Mastella: cittadinanza onoraria all’ambasciatore italiano a Kiev originario di Benevento

Il Mattino di Basilicata

02 Marzo 2022 - 16:18

L'ambasciatore italiano in Ucraina non ha lasciato Kiev, è l'unica ambasciata ad ospitare i connazionali senza un posto sicuro

Ambasciatore Pier Francesco Zazo

La cittadinanza onoraria all’ambasciatore italiano in Ucraina Zazo, nativo proprio di Benevento e che nella nazione attaccata da Putin sta operando con coraggio e determinazione. Ieri è stata per l’illustre cittadino sannita una giornata ancora più difficile delle altre: la Farnesina ha ordinato lo spostamento dell’ambasciata da Kiev a Leopoli, nell’ovest del Paese. «Ci riempie di orgoglio l’ennesimo atto di coraggio dell’ambasciatore Pier Francesco Zazo, che nel trasferimento dell'ambasciata d'Italia da Kiev a Leopoli è riuscito a portare in salvo anche circa 20 minori, tra cui 6 neonati. Nel ringraziare il diplomatico di origini sannite per quanto sta facendo in questi giorni di disperazione, mi preme ribadire che, fugata questa drammatica sofferenza, sarà mia priorità quella di conferirgli la cittadinanza onoraria». Lo dichiara il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, in una nota diffusa alla stampa.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA