crisi ucraina

L'ambasciatore italiano in Ucraina non ha lasciato Kiev, è l'unica ambasciata ad ospitare i connazionali

Quella italiana è l’unica ambasciata a ospitare i connazionali rimasti a Kiev senza un posto sicuro dove stare: sono oltre 100 italiani, tra loro una decina di bambini. "Chi sta in un posto sicuro ci rimanga, è importante evitare spostamenti anche dentro Kiev per la guerriglia urbana", è la raccomandazione che continua a fare l’ambasciatore italiano a Kiev che lavora in stretto coordinamento con l'Unità di crisi della Farnesina

Il Mattino di Basilicata

26 Febbraio 2022 - 19:50

L'ambasciatore italiano in Ucraina non ha lasciato Kiev, è l'unica ambasciata ad ospitare i connazionali senza un posto sicuro

Ambasciatore Pier Francesco Zazo

Nonostante l'invasione dell'esercito russo, l'attività diplomatica italiana in Ucraina è regolare e continua. L'ambasciatore Pier Francesco Zazo, originario di Benevento e tutto il suo staff sono rimasti a Kiev ospitando circa cento italiani nei locali della stessa ambasciata. Il premier Mario Draghi nel suo discorso in Parlamento, venerdì 25 febbraio ha ufficialmente ringraziato Zazo, parole accolte dall'Aula con un lungo applauso. "La scelta di Pierfrancesco Zazo, nostro ambasciatore a Kiev, di rimanere nella città per aiutare i nostri connazionali rimasti in Ucraina, rappresenta un gesto di grandissimo coraggio e abnegazione, verso il quale tutto il Governo è riconoscente". Così il ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Incà. "In queste ore drammatiche l’Europa e l’Italia si stringono al popolo ucraino e presidiano i comuni valori democratici anche attraverso gesti di questo tipo. A Pierfrancesco Zazo e a tutti i nostri funzionari e diplomatici impegnati a Kiev va il mio grazie e la mia vicinanza"

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA