covid19

Il prof. Jerris smonta la narrazione: «In Israele l'80 per cento dei casi gravi Covid sono completamente vaccinati»

Israel National news riporta le parole del Prof. Yaakov Jerris, direttore del reparto coronavirus dell'ospedale Ichilov

Il Mattino di Basilicata

04 Febbraio 2022 - 17:37

Il prof. Jerris smonta la narrazione: «In Israele l'80 per cento dei casi gravi Covid sono completamente vaccinati»


'Gli ospedali israeliani sono davvero sovraccarichi di pazienti Covid non vaccinati? Secondo il Prof. Yaakov Jerris, direttore del reparto coronavirus dell'ospedale Ichilov, la situazione è completamente opposta. «In questo momento, la maggior parte dei nostri casi gravi sono vaccinati», ha detto Jerris a Channel 13 News. «Hanno avuto almeno tre iniezioni. Tra il settanta e l'ottanta per cento dei casi gravi sono vaccinati. Quindi, il vaccino non ha alcun significato per quanto riguarda la malattia grave, motivo per cui solo il venti-venticinque percento dei nostri pazienti non è vaccinato». Jerris ha anche rivelato parte della confusione nel segnalare i casi. Parlando a una riunione di gabinetto domenica, ha detto ai ministri: «Definire un paziente serio è problematico. Ad esempio, un paziente con una malattia polmonare cronica ha sempre avuto un basso livello di ossigeno, ma ora ha un risultato positivo al test del coronavirus che tecnicamente lo rende un "paziente grave da coronavirus", ma non è accurato. Il paziente è in condizioni difficili solo perché ha una grave malattia di base».'

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady