E ora Forza Italia in Campania è al 13%

ECCO PERCHE’ IL SISTEMA ELETTORALE PREMIA GIULIANA FRANCIOSA

Per l'irpina una candidatura scelta dai vertici nazionali

Giulia Esposito

31 Agosto 2022 - 12:49

Giuliana Franciosa

Giuliana Franciosa

Il 26 settembre l’Irpinia avrà una senatrice, la prima della storia politica della terra dell’osso. L’Irpinia, una terra di mezzo straordinariamente ricca e altrettanto abbandonata che, un tempo, era luogo di confronto ideologico e costruttivo. Come nel frusinate in questa terra sono nati i giganti che hanno gettato le basi del sistema socio – politico di questo nostro paese democratico e liberale. Da anni, però, non è più cosi e l’abbandono culturale ed economico di queste aree è palpabile nei paesi spettrali che definiscono la provincia di Avellino. Il governatore De Luca non è stato proprio clemente con questi luoghi e il taglio alla sanità pubblica e la trascuratezza per la realizzazione delle infrastrutture strategiche attestano lo stato di degrado in cui versa l’intera Irpinia.  Zero politiche di welfare, a parte un regalo elettorale arrivato sotto forma di abbonamento bus gratuito da dare agli studenti. Non male, per carità, ma ciò rappresenta una goccia nel mare del fabbisogno sociale. Tornando dunque a questa campagna elettorale, ci accorgiamo della grande opportunità di poter scegliere, nuovamente, da chi essere rappresentati. Tra i tanti candidati, quasi tutti noti, emerge un giovane volto rosa che si è messa in gioco in questa terra che desidera ancora opportunità. Stiamo parlando di Giuliana Franciosa. Ebbene il sistema elettorale del nostro Paese, così come pensato, premia la giovane professionista irpina candidata nei collegi plurinominali della Campania. Le percentuali su cui si attesta Forza Italia in regione sono a favore dei candidati azzurri che, non contenti del 13%, puntano a superare il 19%. Dati che suonano la carica e confermano la suddivisione degli 11 seggi pubblicata nell’ultima proiezione: 6 al cdx, 3 al csx, 2 al M5S. Numeri che rispecchiano perfettamente il trend nazionale che conferma una differenza di quasi 20 punti percentuali tra la coalizione di cdx e il PD. Franciosa è incasellata dietro Bernini e Berlusconi che godono del diritto di tribuna e dunque, in automatico la posizione al senato ricade su Franciosa. Anche il candidato Francesco Silvestro è stato già blindato in atro collegio e questo chiude il cerchio che vede, definitivamente Franciosa a Palazzo Madama nella XIX Legislatura. Una grande opportunità per l’intera Irpinia che potrà contare su una giovane professionista che ha trascorso il suo ultimo periodo istituzionale a Bruxelles dove ha rafforzato il suo network istituzionale e  ha studiato i processi politici comunitari. Ad ulteriore conferma della strategia organizzata dai vertici nazionali, a favore di Franciosa, giunge la notizia che proprio Antonio Tajani e Fulvio Martusciello saranno in Irpinia diverse volte durante questi giorni di campagna elettorale.

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA