Il punto

Euro 2020, la favorita secondo i bookmakers

Vi ricordiamo che l’Italia è tra i paesi ospitanti e sarà nel Gruppo A insieme a Svizzera, Turchia e Galles: un girone non difficilissimo quindi, anche se sarebbe meglio passare come prima per evitare in seguito incroci pericolosi.

Il Corriere Redazione

12 Febbraio 2021 - 13:58

Euro 2020, la favorita secondo i bookmakers

C'è molto equilibrio secondo i bookmakers (come in ogni Europeo che si rispetti), visto che troviamo poi a quota 8.00 Spagna, Germania, Olanda e Inghilterra: queste quattro partono quindi leggermente dietro secondo i bookmakers ma come avrete notato le quote sono davvero vicine. 

L’11 Giugno inizierà l’Europeo di calcio, e con l’aiuto dei nostri colleghi di Mondositiscommesse.it abbiamo fatto una ricerca comparando le quote dei più importanti siti scommesse postepay per capire quali sono le favorite per vincere l’europeo, e quante possibilità ha la nazionale italiana secondo i books.

Vi ricordiamo che l’Italia è tra i paesi ospitanti e sarà nel Gruppo A insieme a Svizzera, Turchia e Galles: un girone non difficilissimo quindi, anche se sarebbe meglio passare come prima per evitare in seguito incroci pericolosi.

FRANCIA E BELGIO FAVORITE- Secondo i principali siti scommesse da noi consultati, le favorite sembrano essere Francia e Belgio, quotate entrambe 6.50. La Francia ha una formazione fantastica ed è la detentrice della Coppa del Mondo, mentre il Belgio è da tempo considerata come una delle nazionali migliori grazie anche a giocatori del calibro di Mertens, De Bruyne, Lukaku e Hazard, giusto per citarne alcuni.

C’è tuttavia molto equilibrio secondo i bookmakers (come in ogni Europeo che si rispetti), visto che troviamo poi a quota 8.00 Spagna, Germania, Olanda e Inghilterra: queste quattro partono quindi leggermente dietro secondo i bookmakers ma come avrete notato le quote sono davvero vicine. 

La Spagna negli ultimi dieci anni ha fatto sempre bene, la Germania è sempre una squadra vincente e piena di talenti mentre l’Olanda in questo momento è davvero forte, e ha giocatori del calibro di De Jong e De Ligt, giusto per fare due nomi. Per quanto riguarda gli inglesi, sono cresciuti molto negli ultimi anni e vogliono portare finalmente un trofeo in patria.

ITALIA- Dietro a queste 5 big troviamo il Portogallo e l’Italia, quotate entrambe a 12.00. Sfida difficile per gli azzurri quindi, ma non impossibile. L’Italia può contare su tantissimi giovani interessanti che si sono messi in luce negli ultimi tempi, campioni del calibro di Barella e Chiesa e giovani affamati e di qualità come Bastoni e Castrovilli. Senza contare lo zoccolo duro di giocatori esperti come Bonucci e Chiellini, una garanzia in difesa. Da vedere poi le decisioni di Mancini in attacco, ma se messi nelle giuste condizioni, Belotti e Immobile sono esplosivi.

LE ALTRE- Troviamo poi la Croazia a quota 34.00, quota davvero alta se pensiamo che la squadra di Modric e compagni è arrivata a giocarsi la finale dell’ultimo mondiale. Probabilmente secondo i principali siti di scommesse i giocatori più forti di questa nazionale hanno ormai raggiunto un’età elevata, vedi lo stesso Modric e Mandzukic.

Troviamo poi la Polonia, la Russia e la Svizzera a 81.00. Le altre squadre sono quotate da 100 in su, per una vittoria che sembra improbabile. 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA