Gli sviluppi della guerra

La Nato schiera quattro nuovi battaglioni contro la Russia e avverte: «Se usa le armi chimiche, conseguenze di vasta portata»

La Nato schiererà quattro nuovi gruppi tattici in Bulgaria, Romania, Ungheria e Slovacchia per rafforzare le sue difese contro la Russia sul fianco orientale. Lo ha annunciato il segretario generale, Jens Stoltenberg.

Il Corriere Redazione

23 Marzo 2022 - 15:05

La Nato schiera quattro nuovi battaglioni contro la Russia e avverte: «Se usa le armi chimiche, conseguenze di vasta portata»

«Non imporremo una 'no-fly zone' perché riteniamo che molto probabilmente scatenerà una guerra a tutti gli effetti tra la Nato e l'Ucraina e la Russia, ma qualsiasi uso di armi chimiche è assolutamente inaccettabile e avrà conseguenze di vasta portata», ha dichiarato Stoltenberg.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady