Aveva 63 anni

Ci lascia Alesina, il grande economista della "austerità espansiva". Castelli: «Importantissimo, il suo contributo»

E' stato uno dei massimi esperti di politica economica e tra i pochi italiani ad essere indicato negli ultimi anni come possibile vincitore del premio Nobel per l'economia.

Il Corriere Redazione

24 Maggio 2020 - 11:30

Ci lascia Alesina, il grande economista della "austerità espansiva". Castelli: «Importantissimo, il suo contributo»

Alberto Alesina

“Per ripartire l’Europa ha bisogno di meno tasse, meno spese inutili e di riforme strutturali che liberalizzino i mercati. Era il pensiero di Alberto Alesina che, a qualche anno di distanza, è ancora attualissimo. Il suo contributo, anche oggi che siamo chiamati a costruire l’Italia e l’Europa post Covid, sarebbe stato importantissimo", ha detto il vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, ricordando l’economista

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady