Dietro le quinte

Ma che Maneskin: a vincere Sanremo è Ibra

È lui il vero protagonista della kermesse, con la sua lezione di sport e di vita, nel dire che in campo si scende per mettere alla prova se stessi; nel sottolineare che si può vincere e perdere, ma ogni giorno bisogna impegnarsi per fare la differenza

Roberta Galasso
Ma che Maneskin: a vincere Sanremo è Ibra

Zlatan Ibrahimovic

«Il fallimento non è il contrario del successo, è una parte del successo. Non fare niente è il più grande sbaglio che puoi fare. Impegno, dedizione, costanza, concentrazione», è la ricetta indicata da Zlatan Ibrahimovic perché ognuno di noi possa cimentarsi ad impastare i propri traguardi, piccoli o grandi che siano. Perché «nel suo piccolo, ognuno può essere Zlatan» e il Festival diventa una metafora della vita, per cui il palcoscenico appartiene a tutti.

Continua a leggere l'articolo abbonandoti

Sei solo tu a decidere se il nostro impegno vale: sostienilo, con un terzo di quello che spenderesti al giorno per un caffè

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

El Diegon: il dialogo platonico su Maradona

L'Ironlady