La scomparsa nel giorno del suo compleanno

Ciao, Gigi. L'Italia piange il suo grande genio del teatro

Da giorni era ricoverato in una clinica romana, sulle sue condizioni la sua famiglia aveva mantenuto il massimo riserbo: solo in queste ore, alla vigilia del suo compleanno, era nato a Roma il 2 novembre 1940, si era cominciato a sapere qualcosa.

Il Corriere Redazione

02 Novembre 2020 - 10:14

Ciao, Gigi. L'Italia piange il suo grande genio del teatro

"Gigi fece na risata in faccia, arzo' le spalle e disse 'faccio come me pare'". E cosi' Gigi Proietti ha alzato le spalle e se n'e' andato. Parafrasando il monologo 'Er fattaccio der vicolo der Moro', il giorno del suo 80esimo compleanno, l'attore, doppiatore, direttore artistico si e' spento dopo essere stato colpito da gravi problemi cardiaci.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna