L'anniversario

Portella della Ginestra, la strage del Primo Maggio

La mattina del primo maggio 1947 da Piana degli Albanesi, San Cipirello e San Giuseppe Jato, piu' di duemila tra contadini e braccianti con le loro famiglie, si incamminarono verso Portella della Ginestra per celebrare la festa dei lavoratori.

Il Corriere Redazione
Portella della Ginestra, la strage del Primo Maggio

Poco dopo le dieci, mentre era in corso il comizio, i primi spari: i fucili e le mitragliatrici della banda Giuliano puntati su una folla inerme. Undici morti e 27 feriti. Ci furono altre vittime.

Continua a leggere l'articolo abbonandoti

Sei solo tu a decidere se il nostro impegno vale: sostienilo, con un terzo di quello che spenderesti al giorno per un caffè

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Il sacrificio di Aldo Moro e Peppino Impastato

Aldo Moro e Peppino Impastato

Il sacrificio di Aldo Moro e Peppino Impastato

Il Labiale

Ca nisciun è Mes

Ca nisciun è Mes

Periscopio

Di Vittorio, il pane e il lavoro

Giuseppe Di Vittorio

Di Vittorio, il pane e il lavoro

Periscopio

Che sogni fate in queste notti da Coronavirus?

Opera di Angelo Barile "La caduta degli dèi" (Galleria Piziarte.net)

Che sogni fate in queste notti da Coronavirus?

EmotivaMente

Cibo e movimento, come cavarsela con i bambini reclusi in casa dal Coronavirus?

Cibo e movimento, come cavarsela con i bambini reclusi in casa dal Coronavirus?

Forever

Non rubateci la notte prima degli esami

Non rubateci la notte prima degli esami

Periscopio