Il caso migranti

Per la vicenda Open Arms, la Procura di Palermo chiede il rinvio a giudizio di Salvini

Da parte dell'allora ministro dell'Interno, Matteo Salvini, non c'è stata "alcuna tutela degli interessi nazionali" quando nell'agosto del 2019 ha cercato di impedire lo sbarco di 147 migranti, soccorsi in mare dalla nave Open Arms, a Lampedusa.

Il Corriere Redazione

20 Marzo 2021 - 22:09

Per la vicenda Open Arms, la Procura di Palermo chiede il rinvio a giudizio di Salvini

Lo ha sottolineato il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi nel corso della sua requisitoria all'udienza preliminare per il caso della ong catalana. I migranti, dopo giorni di incertezza, vennero fatto scendere a terra in esecuzione di un'ordinanza del Tar.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA