Il fatto

Putin annuncia di avere il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus: testato anche su sua figlia

Il vaccino Gam-COVID-Vac è basato sull'adenovirus, è stato testato sugli animali e poi su due gruppi di volontari. Lo stabilimento della Binnopharm nella città di Zelenograd potrà produrre 1,5 milioni di dosi di vaccino all'anno.

Il Corriere Redazione

11 Agosto 2020 - 11:42

Putini annuncia di avere il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus: testato anche su sua figlia

Putin

"Per la prima volta al mondo, stamattina è stato registrato un vaccino contro il nuovo coronavirus", ha detto il presidente in un incontro con il governo aggiungendo che sua figlia è stata vaccinata. Il ministro della Salute Mikhail Murashko ha confermato che il vaccinco del Russian Microbiology Research Center Gamaleya è stato registrato. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady