Periscopio

Di Vittorio, il pane e il lavoro

Nulla sarà come prima, molti non ce la faranno, ma loro, a leggere e ascoltare le storie, vogliono provarci.

Natale Labia, Roma
Di Vittorio, il pane e il lavoro

Giuseppe Di Vittorio

Ed allora, nel giorno dei lavoratori bisogna dar voce a quelli che da lunedì o nelle settimane successive faranno i conti, più di altri, con gli effetti economici collaterali del coronavirus

Stasera Raiuno replica “Pane e Lavoro”, docufilm su Giuseppe Di Vittorio. Mai, da decenni, il 1 maggio non è festa colorata. Milioni di commercianti, imprenditori e professionisti, con i loro collaboratori, non hanno nulla da celebrare, se non le serrande, i cancelli e le porte delle loro attività chiuse per virus. Ieri il dibattito parlamentare ha avuto come filo conduttore il lavoro che deve riprendere per non morire di fame, oltre che di covid. Da Renzi, che lo aveva detto dal 9 aprile, alla Meloni, tutti hanno chiesto “di riaprire; in sicurezza, ma riaprire”. Oltre alla politica, lo chiedono gli stessi lavoratori della libera impresa, consci che nulla sarà come prima, che molti non ce la faranno, ma loro, a leggere e ascoltare le storie, vogliono provarci. Ed allora, nel giorno dei lavoratori bisogna dar voce a quelli che da lunedì o nelle settimane successive faranno i conti, più di altri, con gli effetti economici collaterali del coronavirus. A quelli, che non godono del comodo zaloniano posto fisso, ma che sono le vertebre che fanno girare il made in Italy. A quelli che chiediamo sempre uno sconto e a cui oggi dobbiamo non solo un forte abbraccio, ma il solidale impegno di tornare subito a prendere il caffè nei loro bar e a comprare le camicie nei loro negozi.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

Il "Premio Strega" Edoardo Mesi

L' "economia sentimentale" di Edoardo Nesi per uscire dalla crisi

L'ironlady

Una tragedia trasformata in farsa

Giuseppe Conte

Una tragedia trasformata in farsa

Cono d'ombra

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'Ironlady

Un Edipo a Kyoto

Un Edipo a Kyoto

L'ironlady