misure restrittive e crisi economica

«Nessuno rimarrà indietro? E allora i 100.000 lavoratori di discoteche e sale da ballo?»: Maccaroni del Movimento degli elettori a difesa del settore «chiuso per decreto»

Il Mattino di Basilicata

14 Gennaio 2022 - 09:19

«Nessuno rimarrà indietro? E allora i 100.000 lavoratori di discoteche e sale da ballo?»: Maccaroni del Movimento degli elettori a difesa del settore «chiuso per decreto»

Giorgio Aldo Maccaroni

«Chiusi per decreto. È questo il triste destino di discoteche e sale da ballo. Ad oggi fra le categorie che ancora soffrono le conseguenze del Coronavirus», è quanto afferma il presidente del Movimento degli Elettori, Giorgio Aldo Maccaroni. «Si tratta di un corposo indotto che conta circa 3000 imprese, circa 100.000 lavoratori direttamente occupati e un fatturato pari a due miliardi l’anno: questi i numeri ufficiali di un comparto che offre numerose possibilità di lavoro a giovani e lavoratori specializzati e che rappresenta una delle entrate principali della Siae. La Cig Covid è scaduta il 31 dicembre - prosegue Maccaroni - e dal Mef, da quanto si apprende dagli organi di stampa, si cerca una soluzione per un Dl Sostegni non in deficit. La situazione è grave e molte imprese rischiano definitivamente di non riaprire. Il periodo natalizio, infatti, per queste attività è in termini di fatturato tra i più importanti dell'anno. Negli ultimi giorni gli appelli delle associazioni di categoria sono stati molteplici. "Nessuno rimarrà indietro" era stato detto all'inizio dell'incubo pandemico, ad oggi i fatti dimostrano il contrario. Il governo - conclude Maccaroni - si faccia carico in tempi brevi del grido di disperazione di chi è impossibilitato a lavorare e quindi a generare profitto, erogando sostegni in misura congrua e trovando altre giuste soluzioni».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La lotta della camiciaie del sud Italia in America, quando l'8 marzo ebbe inizio il 23 febbraio

La festa della donna