Focus

I requisiti per richiedere un prestito personale

In cosa consiste un prestito personale?  È un prodotto di credito al consumo, che prevede il finanziamento di una somma di denaro con un tasso di interesse fisso.

Il Corriere Redazione

12 Febbraio 2022 - 15:06

I requisiti per richiedere un prestito personale

La domanda principale che molti si fanno quando si parla di prestito personale, riguarda la somma massima che è possibile richiedere.

Il concetto di prestito, così come inteso oggi, è completamente cambiato. Basti pensare che già ai tempi dei sumeri di parlava di prestiti, che venivano ripagati poi in metalli oppure in grano. Tornando ai tempi odierni, il cambiamento maggiore è dato sicuramente dalle modalità attraverso le quali è possibile accedere ad un prestito personale. Grazie alla tecnologia, che ormai fa completamente parte della nostra quotidianità, sono sufficienti uno smartphone e una connessione internet per poter ricevere un preventivo online con dei semplici click. Non solo: grazie ai vari comparatori presenti in rete, è possibile trovare il miglior prestito personale adatto alle proprie esigenze.

Prestito personale: cos’è?

In cosa consiste un prestito personale?  È un prodotto di credito al consumo, che prevede il finanziamento di una somma di denaro con un tasso di interesse fisso. Questa somma, deve essere puoi rimborsata attraverso delle rate mensili, seguendo un determinato piano di ammortamento. Proprio per queste caratteristiche, il prestito personale rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati, ossia quelli non necessariamente destinati all’acquisto di un bene: questo significa che la cifra richiesta, potrà essere utilizzata per qualsiasi attività. A concedere questa tipologia di crediti sono generalmente degli istituti di credito, come banche e finanziarie, che non richiedono nessuna garanzia reale, così come succede ad esempio per i mutui.

Le caratteristiche del prestito personale e i requisiti per richiederlo 

La domanda principale che molti si fanno quando si parla di prestito personale, riguarda la somma massima che è possibile richiedere. In merito, occorre subito specificare, come gli istituti di credito fissano il tetto massimo a 30.000 euro, da restituire entro un arco di tempo massimo di 72 mesi. Tuttavia, è possibile arrivare anche ad una somma di 50.000 euro, oltre la quale però non si parla più di prestito personale, ma di mutuo. Per poter accedere ad un prestito personale, occorre rivolgersi ad una finanziaria oppure ad una banca dove presentare una serie di documenti utili per la verifica di accesso al prestito. Questa operazione può essere svolta recandosi di persona in banca o nella finanziaria, oppure effettuando la richiesta direttamente online attraverso il proprio smartphone o pc.

Sono poi necessari alcuni requisiti essenziali che possiamo così elencare: 

- età, deve oscillare tra i 18 e i 70 anni,

- avere la residenza italiana;

- avere un conto corrente attivo sul quale versare la quota pattuita all’interno del contratto;

- essere in possesso di un reddito dimostrabile che funga da garanzia per la restituzione di quanto stabilito attraverso rate mensili. Nel corso della verifica infatti, è possibile che la banca o l’istituto di credito richieda una busta paga oppure il CUD;

- essere un buon pagatore, e non essere iscritti alla Centrale dei Rischi, ovvero una banca dati in cui vengono raccolti tutti i cattivi pagatori e coloro che hanno avuto dei problemi nella restituzione dei crediti passati.

Come emerge dal Barometro del Credito delle famiglie, la diffusione della pandemia ha contribuito alla crescita della propensione degli italiani a richiedere un prestito personalizzato sia per le proprie attività, che per sostenere i consumi e le spese: parliamo di una crescita complessiva del +24% , registrata nel 2021 rispetto al 2020, quest’ultimo condizionato sia dal lockdown che da un clima di sfiducia non tanto favorevole.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA