Cinema a lutto

Ci lascia il grande Robutti: attore, umorista, doppiatore, con un grosso impegno per i diritti civili

E' noto al grande pubblico soprattutto per i suoi ruoli da caratterista nelle commedie italiane degli anni 70. Da Fellini a Francis Ford Coppola, dai Fratelli Taviani a Monicelli, da Dino Risi a Pupi Avati, Robutti ha attraversato tanta parte del cinema italiano

Roberta Galasso

06 Maggio 2022 - 15:16

Ci lascia il grande Robutti: attore, umorista, doppiatore, con un grosso impegno per i diritti civili

Uomo di cultura e di grande impegno civico, Robutti unisce al mestiere di attore, l'impegno come attivista politico tra le file del partito radicale prima e nella Federazione dei Verdi poi. Nel 1992 a Sarajevo, con la citta' sotto assedio, partecipa alla marcia dei 500 organizzata da Beati i costruttori di Pace. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady