Il lutto nel mondo della cultura

La fantascienza perde uno dei suoi più grandi scrittori: Valerio Evangelisti

La sua opera più conosciuta è il ciclo di romanzi dell'inquisitore Nicolas Eymerich, ambientato nell'Europa medievale e composto da 11 romanzi pubblicati fra il 1993 e il 2017.

Il Corriere Redazione

19 Aprile 2022 - 00:14

La fantascienza perde uno dei suoi più grandi scrittori: Valerio Evangelisti

Valerio Evangelisti si è spento a Bologna, dove era nato il 20 giugno 1952. Al fianco dell'attività letteraria, nel corso degli anni Evangelisti si è dedicato all'attività politica, con esperienze anche nei movimenti antagonisti, come 'Potere al Popolo!' di cui alle elezioni amministrative di Bologna nel 2021 è stato capolista. Leggi tutto

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

La campagna elettorale tra promesse e litigi

La campagna elettorale tra promesse e litigi

Cono d'ombra

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Come nel 1948, l'Italia a un bivio

Cono d'ombra

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA