La tragedia

La notte d'inferno di Ravanusa

Sul posto da ieri sera lavorano incessantemente forze dell'ordine, Croce rossa, squadre di Protezione civile regionale e del Corpo forestale: in tutto circa duecento i soccorritori giunti nel piccolo centro dell'entroterra agrigentino.

Il Corriere Redazione

12 Dicembre 2021 - 09:26

La notte d'inferno di Ravanusa

Quattro palazzine crollate e tre sventrate, un'area di 10mila metri quadrati investita da una deflagrazione fortissima. "'Sicuramente c'e' stata una fuoriuscita di gas che ha creato una sorta di sacca di metano espansa. La forza dell'esplosione, forse innescata dall'avvio di un ascensore, potrebbe essere stata potenziata da una stufetta a gas, ma e' ancora troppo presto per dirlo", dice Salvatore Cocina, direttore della protezione Civile regionale

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

BLOG

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

L'Italia e la NATO, dall'adesione a Berlinguer

CONO D'OMBRA

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Quirinale, l'elezione di Leone e la sconfitta di Fanfani

Cono D'OMBRA

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare

A dieci anni dalla Convenzione di Istanbul un volume della rivista Genere, soggettività e diritti della Pisa university press racconta cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare ancora per contrastare i femminicidi

Diritto e giustizia

Enrico De Nicola primo Presidente

Enrico De Nicola primo Presidente

CONO D'OMBRA

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

Giovanni Leone

Come si sceglie un Presidente della Repubblica

CONO D'OMBRA

Armeni, il genocidio riconosciuto

Armeni, il genocidio riconosciuto

IronLady