Si dimette il ministro Fioramonti, forse Morra al suo posto

 Il ministro Fioramonti ha conseganto al premier Conte la propria lettera di dimissioni da ministro dell’Istruzione. Lo confermano fonti di Palazzo Chigi. La decisione sarebbe legata alla mancanza nella Manovra di fondi per la scuola, l’Universita’ e la ricerca, per cui gia’ dai primi giorni del suo mandato aveva chiesto risorse per 3 miliardi di euro.. Già nei mesi scorsi Fioramonti aveva più volte dichiarato che, se non fosse rimasto soddisfatto, avrebbe lasciato il suo ruolo dopo l’approvazione della legge di bilancio.

“La verita’ e’ che sarebbe servito piu’ coraggio da parte del Governo per garantire quella ‘linea di galleggiamento’ finanziaria di cui ho sempre parlato, soprattutto in un ambito cosi’ cruciale come l’universita’ e la ricerca. Pare che le risorse non si trovino mai quando si tratta della scuola e della ricerca, eppure si recuperano centinaia di milioni di euro in poche ore da destinare ad altre finalita’ quando c’e’ la volonta’ politica”, scrive l’ex ministro sul suo profilo Fb. E ora torna a circolare il nome di Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia, al posto di Fioramonti. Morra era già stato indicato come papabile per diventare ministro durante la formazione del governo Conte-bis.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *