In Italia 700 mila infezioni in pazienti ricoverati

Cresce nei paesi europei il numero delle infezioni contratte in contesti sanitari. Accade anche in Italia. L’incremento medio annuo in Europa e’ del 5%.

In Italia si contano tra 450-700 mila infezioni in pazienti ricoverati in
ospedale, con un risultato che e’ fra i peggiori d’Europa. In
Italia si stimano circa 10.000 casi di decessi all’anno per
infezioni resistenti ai comuni antibiotici, pari al doppio delle
morti legate agli incidenti stradali. Lo rende noto Motore
Sanita’. Per far fronte a questa situazione e’ nato il progetto
Icarete che prevede confronti di esperti in tutte le regioni.
“Le azioni che abbiamo intrapreso mirano a migliorare la
qualita’ delle prestazioni e ad una adeguata formazione del
personale, al fine di accrescere la percezione del problema”, ha
detto Sonia Viale, assessore regionale alla Sanita’. La Regione
Liguria ha avviato un monitoraggio “a tappeto” delle strutture
Liguri. “La nostra Regione e’ passata dal 10,7% del 2018 al 9,3%
nel 2019; una grande soddisfazione per il lavoro svolto che
dimostra la sua efficacia, considerata anche l’eta’ media elevata
dei liguri”, ha commentato Walter Locatelli, Commissario
Straordinario A.Li.Sa. Regione Liguria
“E’ evidente che se in Italia siamo al primo posto in Europa
per numero e quantita’ di germi resistenti molto deve ancora
essere fatto per arrivare alla migliore appropriatezza
prescrittiva”, ha spiegato Matteo Bassetti, Direttore Clinica
Malattie Infettive, Universita’ di Genova e Ospedale Policlinico
S. Martino di Genova.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *