Il deputato leghista Comencini indagato per gli insulti a Mattarella

Ha insultato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dal palco di Pontida e adesso il deputato veronese della Lega Vito Comencini e’ stato indagato per vilipendio al Capo dello Stato. Durante il raduno a Pontida si era spinto a dire: “Questo presidente della Repubblica – lo posso dire? – mi fa schifo. E’ un presidente che se ne frega del 34% degli italiani”. Le frasi dell’esponente del Carroccio hanno spinto il procuratore della Repubblica di Verona, Angela Barbaglio, a inviare per competenza a Bergamo il fascicolo d’indagine. L’inchiesta e’ partita dopo un esposto presentato da Mao Valpiana, esponente del Movimento non violento di Verona.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *