Ricarica ‘intelligente’ per auto elettriche: intesa Fca-Terna

Fca e Terna hanno firmato un’intesa
per una sperimentazione congiunta nel campo della mobilita’
sostenibile che prevede l’interazione delle vetture elettriche
con la rete. L’obiettivo e’ssla creazione di una infrastruttura di
ricarica intelligente, che permetta alle auto elettriche non
solo di ricaricarsi, ma anche di immettere in rete la potenza in
eccesso. Il tutto in funzione del bilanciamento della rete.
La connessione dei veicoli alle infrastrutture di ricarica
creera’ infatti un picco di richiesta di potenza alla rete in
alcune ore della giornata. La capacita’ fornita dalle auto in
sosta contribuira’ a stabilizzarla, riducendo nel contempo il
costo di esercizio della vettura.
L’accordo e’ stato firmato oggi, a Torino, nella sede di
Terna, dall’ad di Terna, Luigi Ferraris, e dal responsabile
delle attivita’ europee di Fca, Pietro Gorlier.
L’intesa prevede la nascita presso la sede Terna di Torino di
un laboratorio con una infrastruttura di ricarica dedicata. Sara’
inoltre avviato uno studio di fattibilita’ per sperimentare a
Mirafiori l’interazione di una flotta di auto elettriche V2g
(Vehicle to grid) con la rete.
Le auto saranno inizialmente 64, ma Fca punta ad arrivare
fino a 600-700, mettendo in campo quella che Gorlier ha definito
“la piu’ grande sperimentazione nel mondo” in questo settore.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *