Hitler invade la Polonia, scoppia la seconda guerra mondiale. La Casellati alle celebrazioni

Si terranno oggi a Varsavia le celebrazioni per l’80mo anniversario dell’inizio della Seconda guerra mondiale: alle 4,45 del 1 settembre 1939 l’esercito nazista irrompe in Polonia mentre Danzica viene occupata e annessa al III Reich. In meno di tre settimane la Werhmacht piega la cavalleria polacca. Francia e Gran Bretagna il giorno 3 dichiarano guerra a Hitler. Il 17 l’Armata Rossa attacca da Est. Il 27 Varsavia, bombardata dagli Stukas, si arrende. Il presidente tedesco, Frank-Walter Steinmeier, ha chiesto scusa alla Polonia 80 anni dopo la Seconda Guerra Mondiale nel corso di una cerimonia a Wielun, la cittadina sulla quale furono sganciate le prime bombe del conflitto. “Chino il capo davanti alle vittime dell’attacco su Wielun, di fronte alle vittime polacche della tirannia tedesca, e chiedo perdono”, ha affermato il capo di Stato tedesco. “Non dimenticheremo mai, vogliamo ricordare e ricorderemo”, ha aggiunto. Il presidente polacco, Andrzej Duda, ringraziando Steinmeier per la sua presenza alla cerimonia, ha ricordato l’attacco tedesco alla Polonia, “un atto di barbarie”. Il premier polacco Mateusz Morawiecki, insieme al vice presidente della Commissione Ue, hanno partecipato all’alba a un’altra cerimonia commemorativa a Westerplatte, luogo dove il 1 settembre 1939 i nazisti aprirono il fuoco contro i polacchi. Piu’ tardi, Steinmeier e Duda, insieme al vice presidente americano Mike Pence, pronunceranno i loro discorsi a Piazza Pilsudski a Varsavia, sulla tomba del milite ignoto. Con loro ci sara’ anche la cancelliera tedesca, Angela Merkel, ma non il presidente francese, Emmanuel Macron, il premier britannico Boris Johnson ne’ il presidente russo Vladimir Putin. Il presidente americano Donald Trump avrebbe dovuto partecipare ma ha cancellato la visita in Polonia all’ultimo momento per seguire l’uragano Dorian in arrivo sugli Usa.

Secondo quanto ha annunciato nei giorni scorsi il capo del gabinetto presidenziale polacco, Krzysztof Szczerski, nell’ambito delle celebrazioni i presidenti di Polonia e Germania, rispettivamente Andrzej Duda e Frank-Walter Steinmeier, terranno domani un discorso. “Ci aspettiamo la presenza di almeno 40 delegazioni straniere e 250 ospiti tra capi di Stato e di governo, presidenti del parlamento e ministri”, ha aggiunto Szczerski. Non sara’ presente, come invece annunciato alla vigilia, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, il quale ha cancellato la visita a causa dell’arrivo dell’uragano Dorian, previsto nel fine settimana. Al suo posto ci sara’ il vicepresidente Mike Pence.

Alle celebrazioni e’ prevista la presenza per l’Italia della presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, atterrata a Varsavia ieri sera. Il programma della visita della presidente del Senato prevede questa mattina la presenza al monumento del Milite Ignoto in piazza Pilsudskiego insieme alle autorita’ polacche e alle rappresentanze di 36 paesi di tutto il mondo. A seguire Casellati raggiungera’ il vicino palazzo Szlenkier, sede dell’ambasciata d’Italia, dove introdotta dall’ambasciatore Aldo Amati incontrera’ una rappresentanza della comunita’ italiana. Alle 18.30 presso il Castello Reale la presidente del Senato partecipera’ alla cena organizzata dal governo polacco per accogliere le delegazioni internazionali intervenute alla commemorazione. Al termine della cena Alberti Casellati ripartira’ subito per Roma.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *