Renzi: «Folle votare, si ad un governo istituzionale con i 5 Stelle»

“Andremo in Senato e ci confronteremo. E qui e’ in gioco l’Italia, non le correnti dei partiti. Chiedero’ di parlare e diro’ che votare subito e’ folle”. Cosi’ Matteo Renzi, che un’intervista al ‘Corriere della sera’ propone un’intesa larga, anche con i 5 stelle, per evitare le elezioni subito e dar vita a un governo istituzionale. “La priorita’ – argomenta Renzi – e’ evitare l’aumento dell’Iva. Vanno trovati 23 miliardi di euro”, perche’ “prima vengono i risparmi degli italiani, poi le ambizioni di Capitan Fracassa”. Inoltre, secondo Renzi, “Salvini deve lasciare il Viminale, Conte deve lasciare palazzo Chigi. I due saranno i leader di Lega e Cinque Stelle alle elezioni? Auguri. Ma, sfiduciati, non possono essere loro i garanti elettorali. Facciano la campagna, ma lascino gli uffici pubblici”. Infine, il taglio dei parlamentari: “I 5 Stelle hanno scommesso molto su questa riforma. A me non piace. Ma devo ammettere che hanno ragione loro quando dicono che sarebbe un assurdo fermarsi adesso, a un passo dal traguardo. Si voti in Aula in quarta lettura e si vada al referendum: siano gli italiani a decidere”. Quindi, conclude Renzi, “Faccio un appello a tutti. Dalla Lega ai 5 Stelle, da Forza Italia alla sinistra radicale, dalle Autonomie ai sovranisti fino ai gruppi parlamentari del Pd, della cui tenuta non dubito. A tutti. Ci vuole un governo istituzionale che permetta agli italiani di votare il referendum sulla riduzione dei parlamentari, che eviti l’aumento dell’Iva, che gestisca le elezioni senza strumentalizzazioni. Penso che quando Mattarella iniziera’ le consultazioni una parte dei parlamentari dovra’ aver gia’ espresso la propria adesione a questo disegno. Cosi’ il presidente potra’ valutare l’eventuale incarico a un premier autorevole. A lui toccheranno le scelte: noi dobbiamo consegnargli una ipotesi concreta”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *