Castelli: “L’aeroporto di Tito Minniti rischiava la chiusura, ora può volare”

“La continuita’ territoriale dovrebbe essere un tema da recuperare con gli investimenti strutturali e bisognerebbe coordinarli con gli altri trasporti. Questo era un aeroporto che rischiava la chiusura. Ora, invece, gia’ prima del finanziamento avevano l’idea di come utilizzare queste risorse per rimetterlo in piedi e migliorarlo”. Cosi’ il viceministro all’Economia Laura Castelli (M5s) oggi a Reggio Calabria alla conferenza di presentazione dei 10 interventi di ammodernamento e adeguamento strutturale dell’aeroporto dello Stretto Tito Minniti, finanziati con 25 milioni di euro previsti della Legge di bilancio dello Stato. “Abbiamo puntato sull’aeroporto di Reggio Calabria – ha sottolineato la Castelli – come su tutto il sistema aeroportuale calabrese”.

“Questo e’ uno step importante per iniziare uno sviluppo di questo aeroporto che in questo territorio potra’ giocare un ruolo importante. Le potenzialita’ sono enormi. Sono presidente di Enac da qualche mese ma stiamo rivedendo, insieme al ministro Toninelli, il Piano nazionale aeroporti e tutti quelli calabresi, a mio parere, hanno delle potenzialita’ per giocare un ruolo fondamentale per lo sviluppo del settore”. Cosi’ il presidente di Enac (ente nazionale aviazione civile) Nicola Zaccheo presente oggi a Reggio Calabria alla conferenza di presentazione dei 10 interventi di ammodernamento e adeguamento strutturale dell’aeroporto dello Stretto TitoMinniti, finanziati con 25 milioni di euro previsti della Legge di bilancio dello Stato. Enac e’ stata scelta come stazione appaltante. 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *