Settebello spaziale, ai mondiali l’Italia del nuoto batte la Spagna e vince l’oro

Alla Nambu University Grounds il Settebello passa subito in vantaggio. Trenta secondi e dopo l’espulsione ottenuta da Aicardi al centro, l’extraplayer passa dalle mani di Di Fulvio che scaqrica a Luongo per l’1-0 da posizione cinque. Un minuto e cinquanta secondi e Perrone pareggia da cinque metri, alla prima superiorita’ iberica concessa per fallo grave di Figari (1-1). Munarriz e Grandos falliscono due extraman e dall’altra parte gli azzurri raddoppiano col Chalo dopo un’azione insistita con l’uomo in piu’, conclusa magistralmente sotto il sette dall’8 italoargentino. Quarta superiorita’ spagnola, la difesa scala male e ancora Perrone trova l’angolo per il pareggio a 1’22” dalla fine (2-2). Il fuoriclasse iberico poi a 20 secondi dal termine innesca l’azione che porta al rigore di Di Fulvio su De Toro. Dai cinque metri spara Barroso ma Del Lungo e’ magistrale e intuisce il tiro centrale. Un minuto e mezzo e la bomba di capitan Figlioli a uomini pari rimbomba nella rete spagnola. L’Italia c’e’ e torna in vantaggio 3-2. “Campioni del Mondo. Un Settebello spaziale batte la Spagna 10-5 e conquista il 4° titolo iridato della storia. Merito di un gruppo fantastico, guidato da Sandro #Campagna, tra i piu’ grandi di sempre. Il tricolore che sventola lassu’ e’ da brividi. Grazie ragazzi”. Cosi’, su Twitter, il presidente del Coni, Giovanni Malago’, ha celebrato il successo odierno del team maschile azzurro di pallanuoto ai Mondiali di Gwangju.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *