Usa: sondaggi, 35% americani vuole meno migranti

Sempre piu’ americani chiedono che
il numero degli immigrati negli Usa diminuisca. Secondo un
sondaggio Gallup realizzato a giugno, il 35% degli intervistati
ritiene che la presenza degli immigrati nel Paese debba
diminuire: la percentuale e’ aumentata di quattro punti in
appena sei mesi. A fine gennaio era il 31%, a sua volta in
aumento rispetto al giugno di un anno fa, quando gli americani
favorevoli a un calo degli immigrati erano il 29%. Il
dato, analizzando i sondaggi della Gallup, potrebbe non essere
legato alla linea dura dell’amministrazione Trump: nel 2009,
quando alla Casa Bianca c’era Barack Obama, la percentuale di
chi voleva meno immigrati era al 50%, il picco piu’ alto negli
ultimi dieci anni. Nel ’93 e nel ’95, invece, la percentuale
era del 65%. Il presidente era Bill Clinton.
Stando ad un sondaggio della Cnn, il 62% degli elettori
repubblicani approva la linea del presidente Trump sugli
immigrati, mentre tra i democratici la percentuale scende al 31.

Ma alla domanda se siano favorevoli a concedere asilo negli
Usa ai rifugiati del Centro America, il 60% degli elettori
complessivi si e’ espresso a favore, il 35% e’ contro mentre il
5% per cento non sa o non vuole esprimersi, come afferma la
rilevazione condotta tra il 28 e il 30 giugno.
Rispetto a un sondaggio analogo svolto un anno fa, e’ aumentato
di un punto percentuale chi e’ favorevole alle deportazioni, ma
nel conto totale resta una minoranza: nel 2018 i favorevoli
alla linea dura era il 14%, a fine giugno di quest’anno il 15%.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *