Germania: neurologo, tremori Merkel? No Parkinson, stress o farmaci

I tremori che hanno colpito gia’ in tre
occasioni pubbliche la cancelliera tedesca Angela Merkel “non
sono legati al Parkinson”. Lo dice all’Agi il neurologo Rosario
Sorrentino, che spiega: “Da quello che ho potuto vedere in tv
non e’ assolutamente una sintomatologia compatibile con il
Parkinson”. Le ragioni di questi episodi sono da cercare
altrove: “Si tratta, sempre premettendo doverosamente che non
parliamo di una paziente che ho potuto visitare, con tutta
probabilita’ di un tremore di tipo ortostatico, cioe’ un
disturbo del movimento che si attiva quando si e’ sottoposti a
tensione, stress, apprensione, e si e’ costretti a mantenere
una postura eretta e immobile. E’ come un’onda che si attiva: i
muscoli si contraggono e inizia il tremore”. Prima ipotesi,
quindi, lo stress. “Peraltro – avverte Sorrentino – se il
problema fosse questo, si rischia di innescare un circolo
vizioso: se Angela Merkel trema anche a causa di tensione e
stress, il succedersi di questi episodi visti poi in tv in
tutto il mondo non fa altro che aumentare in lei la
preoccupazione, rischiando cosi’ di peggiorare la situazione e
innescando una sorta di fobia sociale che farebbe vivere il
capo del governo tedesco in perenne tensione in occasioni
pubbliche”. Altra ipotesi plausibile, secondo il neurologo,
“una terapia farmacologica: per esempio l’uso prolungato di
farmaci per l’umore potrebbe indurre effetti di questo genere,
specie in persone di una certa eta’. Se fosse una mia paziente,
ma sicuramente lo hanno gia’ fatto a Berlino, farei una lunga
anamnesi farmacologica per capire che terapie sta seguendo, in
che dosi, da quanto tempo”. Ma tremori cosi’, (“io li definirei
piu’ brividi che tremori, a ben vedere”, puntualizza
Sorrentino) possono spiegarsi anche con altre problematiche, da
una cistite a problemi al cervelletto, ma si entra nel campo
delle valutazioni piu’ azzardate. Mentre l’esperto e’
categorico nell’escludere ipotesi: il Parkinson, come detto, ma
anche una crisi di disidratazione, come filtrato dallo stesso
entourage della cancelliera, che per Sorrentino “e’ una
soluzione alquanto improbabile”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *