Expo: M5s, Sala condannato del giorno nel Pd, si dimette o Zingaretti lo caccia?

Il Movimento cinque stelle scrive su Facebook che “oggi il ‘condannato del giorno nel Pd’ e’ il sindaco di Milano, Beppe Sala. Sembra una lotteria, invece e’ la triste realta’. Ormai abbiamo perso il conto di tutti
gli indagati e condannati del Partito democratico. L’ultimo,
in ordine temporale, e’ Sala, importante esponente del Pd e
renziano doc, condannato per falso ideologico a una pena di
6 mesi di reclusione (convertita in 45.000 euro di multa).
Ancora una volta ci ritroviamo a fare la solita domanda al
segretario del Pd Nicola Zingaretti: caccerai, o meno, dal
tuo partito un condannato? E siccome immaginiamo gia’ la
(non) risposta di Zingaretti”, continua il M5s, “facciamo
notare a Sala che se vuole veramente bene ai milanesi
dovrebbe mollare subito la sua poltrona. Pochi giri di
parole, in questi casi c’e’ solo una cosa da fare:
dimettersi da sindaco di Milano. E dovrebbe farlo anche
velocemente. Il Pd tra indagati e condannati nelle ultime
settimane ha superato ogni record. Ma Zingaretti tace.
Davvero imbarazzante, altro che rispetto delle regole, in
casa Pd quello che conta e’ occupare i posti di comando.
Cambiano i segretari”, conclude il post, “ma il Partito
democratico rimane sempre lo stesso. E domani chi sara’ il
‘condannato del giorno nel Pd?'”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *