Sea Watch, Salvini: «Atto di guerra, se la comandante non resta in galera già pronto decreto di espulsione»

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una diretta Facebook e’ tornato sull’esito della vicenda Sea Watch. “Arrestata la nuova eroina di Partito democratico”, che non sapendo “come impiegare il suo tempo” ha deciso di “speronare nella notte la motovedetta Guardia di finanza. Ci sono i video – ha precisato Salvini – questi non possono piu’ mentire, questi sono delinquenti. Questo e’ un atto criminale, e’ un atto di guerra”. Il titolare del Viminale ha quindi informato che la responsabile della nave e’ stata “arrestata ed e’ a domiciliari a Lampedusa. Ci sono 48 ore di tempo per decidere se deve rimanere in galera o no. Ho fiducia nella magistratura – ha aggiunto ancora – ma credo che un atto del genere non debba rimanere impunito. Se verra’ confermata la galera ci sara’ processo, altrimenti e’ gia’ pronto un decreto del ministero per l’espulsione, destinazione Berlino”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *