Taglio parlamentari, Fattori: rischio strapotere del governo

“Non sono contraria in assoluto alla riduzione del numero dei parlamentari, ma cosi’ facendo se si ridimensiona il Parlamento e non i poteri del governo, c’e’ il rischio di uno strapotere del governo” a scapito delle Camere. A dirlo e’ Elena Fattori, senatrice ‘ribelle’ del Movimento 5 stelle, che e’ in attesa dell’esito della procedura ‘disciplinare’ aperta nei suoi confronti per le posizioni spesso in dissenso con il Movimento (ad esempio non ha partecipato al voto di fiducia sul decreto sicurezza). La proposta di riforma costituzionale e’ stata citata dall’altra dissidente 5s Paola Nugnes, che oggi ha annunciato l’addio al Movimento anche per via della riforma considerata “anti democratica”.

I dubbi sul provvedimento, che e’ ora all’esame della commissione Affari costituzionali di palazzo Madama, e’ su come e’ stato impostato perche’ “si vede che si vuole far lavorare male il Parlamento”. E sulla decisione di Nugnes, ha aggiunto: E’ una sua scelta, sono contenta se l’ha fatta in coscienza”. Infine, sul proprio futuro nel Movimento, Fattori ha concluso: “Sto aspettando da 8 mesi la decisione dei probiviri. Se dovessero espellermi, faro’ ricorso”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *