Russia punta a crociere nell’Artico, proposte navi di lusso

Non solo rotte commerciali e avamposti militari. La love story della Russia con l’Artico si arricchisce infatti di un capitolo in piu’: la crocieristica.

Estrema, naturalmente. La United Shipbuilding Corporation (USC), holding russa gestita dallo stato, ha presentato alcuni design.

La societa’ vede lo sviluppo delle crociere artiche come un obiettivo prioritario per le attuali condizioni di mercato. Tre i modelli svelati: Almaz, Vimpel e Iceberg (tutti progettati dalle filiali della compagnia). Con un prezzo di listino di circa 300 milioni di dollari ciascuno, le navi – capaci di trasportare fino a 350 passeggeri, dunque piccole se paragonate ai giganti dei mari – punteranno ad una clientela di un certo tipo. “Avranno un ponte per elicotteri, deflettori del ghiaccio, eliche oscillanti, interni a cinque stelle e aree pubbliche con casino’, se consentito dalle attuali disposizioni di legge”, ha detto il CEO Aleksey Rakhmanov, sottolineando che i casino’ potrebbero aumentare il ritorno degli investimenti.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *