Conte: «Su Siri non si torna indietro, il Governo va avanti»

di TATIANA BELLIZZI


Standing ovation per l’arrivo del Premier Giuseppe Conte sul palco della BCC di San Giovanni Rotondo, in provicnia di Foggia, in occasione delle celebrazioni per i cento anni dalla fondazione dell’istituto di credito. Si conclude nella sua città natale la giornata foggiana del presidente del Consiglio dei Ministri.
Intervistato dal giornalista del Tg1 Francesco Giorgino sui temi più attuali della situazione di Governo e la situazione economica dell’Italia, Conte ha dichiarato: «Oggi vesto i panni della  figura dell’avvocato del popolo  L’avvocato come prima qualità deve avere una grandissima capacità di ascolto di quello che è il suo cliente ovvero gli italiani. Su Siri ho assunto una decisione che non ho dubbi verrà confermata anche nel Consiglio dei Ministri». Sull’azione di Governo Conte ha precisato: “La competizione elettorale offusca  l’azione di governo, ma vi posso assicurare che l’azione di governo non ha subito un rallentamento . Abbiamo varato un decreto sulla crescita con 45 articoli pieno di azioni volti a perseguire il bene comune. I dati sulla disoccupazione sono confortanti . A marzo più sessantamila occupanti rispetto al mese precedente. Cambia anche la qualità dell’occupazione abbiamo più rapporti stabili. Infine un passaggio sul mezzogiorno d’Italia. Per rimettere il Sud in carreggiata dobbiamo eliminare la sfiducia e la rassegnazione e gli stereotipi comuni. Le misure che adottiamo sono quasi tutte rivolte al sud come il Cis il contratto di sviluppo di Capitanata. Bisogna creare le premesse affinché ci sia una sollecitazione dell’imprenditoria locale. Bisogna creare sistema e Valorizzare anche  nuove forme di partenariato facendo dialogare il pubblico con il privato i. Così possiamo rilanciare il territorio. Di questa terra – ha concluso Conte – io eredito la semplicità dei rapporti e l’umiltà nell’affrontare le cose e vocazione e spirito di sacrificio Quando incontro i “grandi della terra” viene fuori il grande orgoglio di rappresentare una nazione bellissima”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *