Su Siri Conte prende tempo

In Tunisia prove di disgelo tra i due vicepremier dopo le incomprensioni degli ultimi giorni  con il premier Conte grande cerimoniere che accoglie con favore gli indici economici con segno positivo che l’Istat diffonde in mattinata mettendo di buonumore il governo gialloverde. “L’Italia torna a crescere, e ribadisco il mio no ad aumento dell’IVA e date le condizioni economiche non è prevista per ora la riforma fiscale”, dichiara Conte ai giornalisti nella conferenza stampa con il premier tunisino Youssef Chahed, e annuncia di non aver preso alcuna decisione sulle dimissioni del sottosegretario Siri, ma che una decisione arriverà: “Quotidianamente mi chiedete su Siri: io ho annunciato con trasparenza i principi del mio percorso. Vi chiedo di pazientare il termine del percorso. Si assumerà una decisione e verrà comunicata a tutti. Sono disponibile a conferenza stampa quando la decisione verrà adottata. Siamo nel pieno di un percorso. La mia giacca non si lascia tirare più di tanto”.
I stelle si aspettano una decisione nel giro di poche ore, forse già entro le prossime ore o nel consiglio dei ministri convocato in serata.  Ma l’interessato dopo l’incontro con il premier a palazzo Chigi non ha dato risposte in nessuna direzione, ripetendo il mantra “decide Salvini”. E Gian Marco Centinaio, ministro dell’Agricoltura e fedelissimo del leader: “L’unico che può chiedere a Siri di dimettersi è Salvini”. Ma per i 5 stelle qualunque tipo di soluzione pasticciata (come la ventilata autosospensione, giuridicamente inesistente ) non può essere adottata soprattutto nel caso di un sottosegretario oramai senza deleghe e indagato per corruzione. L’opposizione non perde occasione di attaccare il governo impantanato in vicende interne e in perenne campagna elettorale e dopo la polemica pd 5 stelle su eventuali ipotesi di disgelo seccamente smentita da Zingaretti ieri il segretario Dem è tornato a ribadire” se cade il governo si torna alle urne”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *